Settimo Basket

25 anni di Settimo Basket

Inaugurata la 25° stagione Biancoverde con il PlayDay

14.06.2024

“1999” … quasi come una serie cult di fantascienza, quando l’idea di Giuseppe Lamanna si trasforma in realtà. “2024” … 25 anni dopo, a Settimo Milanese, quella realtà è ancora presente e non poteva che sublimarsi nella Festa del Basket che da sempre, in tutte le edizioni in cui è stato possibile svolgerla (col permesso dell’antipatico dio Pluvio e del maledetto Covid), rende l’area Via Grandi – Via di Vittorio punto di ritrovo di centinaia di piccoli atleti che vanno pazzi per quella che una volta si chiamava palla a spicchi. 

E proprio quest’anno del 25° di Società, la risposta alla festa è stata davvero grandiosa, con nessuna defezione rispetto alle iscrizioni, oltre 1.000 miniatleti, 14 campi allestiti e una giornata che climaticamente è stata l’unica perfetta rispetto a molte di questa primavera decisamente pazzerella. Ma in fondo perché stupirsi? Il merito va premiato e da lassù c’è stata la giusta benedizione… 

L’esperienza, lo spirito portato dal Presidente in società e fatto proprio dai suoi collaboratori, che non vede il “vincere” come un traguardo, ma solo come una possibilità, nel percorso di crescita dei ragazzi nel divertimento, nel rispetto e nella collaborazione, dimostra una maturità da… 50 anni! 

L’efficienza, l’attaccamento di chi supporta la Settimo Basket, gli ex ed i genitori attuali, gli atleti, le famiglie, che contribuiscono perché questa giornata riesca al meglio e tutti si divertano in serenità, nasce da dentro. Per non parlare delle mitiche salamelle con patatine o dei ghiaccioli che hanno riempito tanti pancini affamati, mentre si svolgevano decine di partite, senza necessità di un vincitore, perché essere qui vuol già dire aver vinto: un grazie quindi agli amici delle altre società di basket, quasi 30, con oltre 80 squadre, con i ragazzi più “vecchi” del 2012 (millenians ormai consumati!) e i grandissimi pulcini del 2018. 

 

Terminato lo sforzo agonistico di braccia gambe e mandibole, tutti raccolti a fine giornata a ricevere i complimenti ed i saluti di rito, alla presenza del sindaco di Settimo Milanese, Sara Santagostino, in commiato dal suo secondo mandato, impossibilitata, per il periodo elettorale, a prendere la parola, ma che da sempre ha apprezzato quanto fatto per il basket e soprattutto per la comunità in tanti anni di attività. 

E’ quindi spettato al nostro Beppe, presidente d’argento, il saluto finale. Con affetto e commozione ha voluto ricordare come noi e tutti i piccoli atleti si sia più fortunati di tanti altri bimbi e genitori che la follia ed il fanatismo mettono ogni giorno a rischio, se non addirittura ne spezzano il futuro. 

E allora, che questa giornata possa portarne ancora tante altre simili, qui a Settimo ma non solo, perché se Settimo non è il mondo, tutti vorremmo che il mondo fosse come Settimo. 

Un abbraccio e appuntamento all’anno prossimo!


A.G.Vassellatti
ASD SETTIMO BASKET

Commenti

Estate a Boario